Nel buio. L’atmosfera che c’è intorno è magica.

Gli occhi guardano quello che vogliono. Poi, all’improvviso, arriva immancabile. Il colpo di tosse. Già, lui. Il colpo di tosse è sempre presente in tutti i luoghi della cultura.

Quante volte vi è capitato di sentire (o di essere proprio voi i “protagonisti”), ad esempio nella platea di un teatro, che l’atmosfera si interrompesse a causa di un colpo di tosse? Oppure al cinema o nel silenzio che precede una canzone ad un concerto oppure quando siete in biblioteca a leggere un libro o nelle sale di un museo.

E’ nata prima l’arte o il colpo di tosse? Secondo noi sono venute al mondo insieme e unite continueranno a viaggiare e a noi piace così perché c’è sempre un colpo di tosse dove c’è arte, cultura e spettacolo.

Ci piace immaginare che la divinità che ha creato l’arte, dopo aver soffiato sul palmo della propria mano la creta con cui l’ha generata, abbia proprio tossito per i fumi evaporati da questa. ColpoDiTosse, dunque, vuole essere in tutti i luoghi dove c’è arte, cultura e spettacolo.

Vuole raccontare gli eventi, le anteprime, dialogare con i protagonisti e con il pubblico. Quello che tossisce puntuale ogni volta. E a noi piace che accada tutto questo: se non c’è tosse vuol dire che non c’è arte.

Trovaci su