Home Cinema Calabria al cinema: i progetti scelti dalla Film Commission

Calabria al cinema: i progetti scelti dalla Film Commission

Sono 14 i progetti per cui sono stati stanziati fondi: 7 tra lungometraggi e fiction televisive, 5 documentari e 2 web series

545
CONDIVIDI
Calabria Film Commission

È da ieri consultabile on line sul sito della Fondazione Calabria Film Commission la graduatoria dei progetti finanziati con l’Avviso oubblico per l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali ed internazionali nel territorio della regione Calabria, pubblicato il 23 giugno, che prevedeva un budget complessivo pari a seicentomila euro. Al termine dell’esame delle 49 proposte pervenute sono stati 14 i progetti che la commissione, appositamente costituita, ha ammesso a contributo: 7 tra lungometraggi e fiction televisive, 5 documentari e 2 web series. La Calabria si conferma così “Terra da girare”, attraendo imprese cinematografiche nazionali ed internazionali e continuando ad offrire opportunità agli operatori locali.
Alle produzioni già operanti sul territorio, si aggiungeranno quindi nei prossimi mesi i film e fiction televisive “Sarà Bello” prodotto da Baby Filmssrl, “Rapiscimi”, prodotto da Alba Produzioni, “Figli” prodotto d Bibi Film tv srl, “L’altra via” prodotto da Pictures Show srl, “Un Uomo – Gianni Versace” prodotto da Oberon Production srl, “Ciccio Paradiso” con produttore Mario Nuzzo e “White Flowers” di Solaria Film srl. I documentari saranno invece “Sons of Mafia” prodotto da Doc Lab, “Arberia” prodotto da Acari, “Waiting for Steven” prodotto da Red Rock Goat srl, “Caronte” prodotto da Onirica srl e “Ccc-Calabria, Cometo, Cambridge”, prodotto da Piroetta srl.
A chiudere l’elenco delle nuove produzioni che hanno ottenuto gli incentivi a seguito della partecipazione all’Avviso pubblico, al fine di localizzare le lavorazioni nel territorio regionale, le società Lago Film srl e Marvaso Production Films srl che realizzeranno rispettivamente le web series “Le avventure di pomodoro Rosso” e “Calabrifornication”.

Commenti Facebook