Home Musica Coronavirus fa saltare la festa di Radio Deejay a Milano

Coronavirus fa saltare la festa di Radio Deejay a Milano

Linus annulla per motivi di sicurezza la grande festa che l'emittente radiofonica aveva organizzato per il Martedì grasso

263
CONDIVIDI
Coronavirus Deejay

A causa del Coronavirus vengono annullati i primi grandi eventi italiani. Il primo a cadere sotto le preoccupazioni del contagio è la festa di Carnevale che Radio Deejay aveva organizzato per martedì 25 febbraio all’Alcatraz di Milano. Il party della popolare emittente radiofonica di via Massena è stato annullato per motivi di sicurezza in relazione ai contagi del Coronavirus che stanno preoccupando l’Italia e che hanno causato due morti, uno in Lombardia e uno in Veneto, mentre altre situazioni sotto la lente d’ingrandimento nel Lazio e in Calabria. La scelta, coraggiosa in tempi dove tutti pensano al guadagno, arriva direttamente dal direttore di Radio Deejay Linus che sul proprio profilo Instagram ha comunicato l’annullamento della Super Follow Deejay a causa dell’allarme Coronavirus. Una scelta molto apprezzata dagli ascoltatori e non solo.

«Amici – scrive il conduttore di Deejay Chiama Italia – a malincuore ma devo dirvi che abbiamo deciso di annullare la festa di martedì. Le notizie di queste ultime ore ci hanno portato a decidere che è meglio rinunciare a un momento così bello e privilegiare la salute di tutti. Mi dispiace perché avevamo speso già tempo, soldi ed energie ma, ripeto, la salute, la sicurezza e la tranquillità vengono prima di tutto. È una misura precauzionale, chi mi conosce sa che sono l’ultimo degli ipocondriaci, ma se esiste anche solo un dubbio che possa essere pericoloso noi abbiamo il dovere di essere prudenti.
Spero capirete, soprattutto quanto ci dispiace. Chi aveva comprato i biglietti ovviamente verrà rimborsato. Grazie».

La festa avrebbe visto, sul palco dello storico locale Alcatraz di Milano, alternarsi conduttori e dj di Radio Deejay. Per la Super Follow Deejay era obbligatorio un dress code fatto di spalline, fuseaux e giacche oversize ispirato agli ‘anni 80, tema centrale della festa. Un party, purtroppo rimandato a causa dell’allarme legato all’epidemia di Coronavirus.

Commenti Facebook
CONDIVIDI
Giornalista e autore. Negli anni ho bazzicato diverse redazioni di quotidiani locali con mansioni da redattore e da caposervizio. Ho collaborato con qualche testata nazionale e ho mille storie chiuse nel cassetto e nella testa