Home Piccolo Schermo Il Porno sulla Rete che scongiura il contagio

Il Porno sulla Rete che scongiura il contagio

Il sito xHamster ha deciso di regalare un abbonamento premium per chi vive nelle zone di contagio. La vittoria del pop e della democrazia

520
CONDIVIDI
porno xhamster

Il porno è fra le più pop delle culture. Canzoni dedicate al porno (ricordate quella de Il Genio, giusto per citare un primo esempio italiano?), libri (Palahniuk su tutti), pellicole (non per forza a luci rosse come Nymphomaniac di Lars Von Trier), arti figurative. Coinvolge gran parte delle popolazioni del mondo, il porno, e fortunatamente in maniera democratica. Forse per questo senso di equità, di diritto universale del porno, che il sito di settore xHamster ha deciso di regalare un abbonamento premium a tutte le persone che vivono nelle “zone rosse” di contagio da Coronavirus comprese Lombardia e Veneto. Una bella mossa di marketing o solidarietà vera? Questo non possiamo saperlo, o meglio, le parole del vicepresidente di xHamster Alex Hawkins vanno verso la seconda opzione con un attacco ad altri colossi dello streaming.

«Le compagnie di intrattenimento – dice Hawkins – hanno l’opportunità di fare la differenza in questa crisi globale della sanità. Dove è Netflix? Cosa fa HBO? E Disney+? Dovremmo fare questo sforzo assieme e aiutare le persone a stare lontane dalle strade». Ad avere diritto alla gratuità dell’abbonamento sono tutte quelle persone che vivono in zone a contatto con il Coronavirus: Whuan in Cina, Lombardia e Veneto in Italia, Tehran in Iran, Daegu in Corea del Sud e Adeje nelle Isole Canarie.

L’opzione è valida fino ad aprile e, per ottenere l’abbonamento premium, basta mandare una mail dimostrando di essere residenti in una delle zone colpite.
Il mondo del porno online non è estraneo a questo tipo di iniziative. Proprio recentemente, a San Valentino, un altro colosso hard del web, PornHub, aveva proposto l’accesso gratuito ai suoi contenuti più pregiati previa registrazione. Insomma il mondo del porno si dimostra essere molto più solidale e democratico di tante istituzioni mondiali in un momento così delicato fatto di allarmi e zone rosse a rischio contagio.
«Il modo più semplice per evitare che il virus si diffonda è evitare il contatto diretto con altre persone, il porno può aiutare», ha detto ancora Hawkins di xHamster. Che siate in compagnia o da soli però, anche in questo caso, è bene igienizzare tutto prima e dopo il vostro momento porno…

Commenti Facebook
CONDIVIDI
Giornalista e autore. Negli anni ho bazzicato diverse redazioni di quotidiani locali con mansioni da redattore e da caposervizio. Ho collaborato con qualche testata nazionale e ho mille storie chiuse nel cassetto e nella testa