Home Musica Billy Ocean si regala un nuovo album per i 70 anni

Billy Ocean si regala un nuovo album per i 70 anni

286
CONDIVIDI
billy ocean

La data di uscita del nuovo prodotto firmato Billy Ocean, pseudonimo di Leslie Sebastian Charles, era stata fissata per il 17 aprile 2020, ma in seguito agli avvenimenti legati alla diffusione del Coronavirus, la pubblicazione dell’album è stata rimandata al 4 settembre 2020.

Il cantante trinidadiano si è guadagnato il titolo di cantautore più popolare nel genere dell’R&B tra gli inizi e la metà degli anni 80. I suoi grandi successi musicali lo hanno portato a sostenere tour mondiali in quasi tutti i continenti e in particolare il brano Caribbean Queen, incluso nell’ album Suddenly pubblicato nel 1984, gli regalò la vittoria di un Grammy Awards nella sezione Best Male R&b Vocal Performance.
Tra i brani più rappresentativi di quegli anni si ricordano anche Are You Ready e Stay The Night pubblicati nel 1980 e L.O.D. (Love On Delivery) e Nights (Feel Like Getting Down) rilasciati nel 1981.

Tra gli anni 90 e il primo decennio del 2000 la produzione di brani inediti di Billy Ocean subisce un rallentamento ma la sua presenza nel panorama musicale mondiale è una certezza per via di numerose compilations che contengono brani firmati da Mr. Charles. Infatti, intercorrono ben 16 anni dalla pubblicazione di Time To Move On del 1993 e l’album Because I Love You rilasciato nel 2009. Ecco dopo dieci anni One World.

Ormai pietra miliare nel genere dell’R&b, uno dei più grandi interpreti musicali che sia mai esistito, Billy Ocean si riconferma slegato dalle dinamiche economiche e più che mai vero cultore della musica a 360 gradi.
Il suo nuovo album One World uscirà dopo un’altra lunga pausa in cui sicuramente Mr. Charles si è guardato intorno e, prendendosi il giusto tempo, ci rifila ancora una volta una pillola di dance music degna della sua firma.
Le aspettative sono altissime, per via dell’inimitabile background che fa da sostegno a questo nuovo album, da cui sicuramente usciranno brani che ci faranno divertire ed emozionare, come è stato solito fare in passato Billy Ocean con la sua musica.

Un risultato che deriva dalla rinnovata collaborazione con il produttore Barry Eastmond che ha diretto alcuni dei più grandi successi di Billy Ocean, tra cui When The Going Gets Tough e Love Zone. One World è stato registrato la scorsa estate negli studi di Manchester e New York e Billy ha partecipato alla stesura di tutte e 12 le tracce dell’album.

One World – dice Billy Ocean – è il mio primo album in studio dopo circa 10 anni. È un punto di riferimento per il mio settantesimo compleanno! Sento che questo album riflette la mia maturità e i molti generi di musica a cui sono stato esposto: nato ai Caraibi e influenzato da bambino dalla musica calypso, sino alla mia crescita nell’East End di Londra dove la musica era così meravigliosamente diversa. Sento davvero che One World ha catturato tutte le mie suggestioni apprese nel corso degli anni. L’album riflette i miei pensieri e il modo in cui mi sento a 70 anni, ma soprattutto spero che farà fermare le persone e le invoglierà a pensare alla vita e al suo significato”.

E’ stato rilasciato un singolo inedito dal titolo omonimo del nuovo album che ci permette di fare piccole speculazioni sulla tracklist in uscita. Sonorità flessuose e steel drum, voci calde e sensuali su strumentali ritmiche e coinvolgenti marcate dalla drum-machine. Non mancheranno elementi di musica elettronica e della dance music, che ha permesso il lancio del talentuoso Billy Ocean. Probabilmente non mancherà nemmeno il sassofono con cui rievocare l’atmosfera jazz, ampiamente impiegato da Mr. Charles in passato.
Per certi versi, rimandare la data di uscita a settembre può rivelarsi vantaggioso per il pubblico, che sul finire dell’estate sentirà la mancanza del riposo e della spensieratezza estiva. Questo disco potrebbe accompagnarci dolcemente verso i nostri posti di lavoro e potrebbe persino essere l’antidoto contro la nostalgia che caratterizza il maledetto settembre.

Commenti Facebook
CONDIVIDI
Pierpaolo Manfredi
Pierpaolo Manfredi, diplomatosi presso il Liceo Classico "Giuseppe Garibaldi" di Castrovillari, e attualmente studente universitario, ha da sempre raccolto stimoli intellettuali dai vari settori della società traducendoli in scritti di varia natura. Negli anni del Liceo ha contribuito con diversi articoli sul giornale scolastico ed ha avuto esperienze con La Repubblica on-line grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro. Attualmente collabora con diverse riviste culturali italiane, tra cui Il filo rosso, con sede a Cosenza, e L'isola che non c'era, con sede a Milano. Oltre che in italiano, parla e scrive correntemente in inglese e francese.