Home Musica Gordi e il suo nuovo album “Our Two Skins”

Gordi e il suo nuovo album “Our Two Skins”

255
CONDIVIDI
gordi

GORDI, annuncia il nuovo album Our Two Skins, anticipato dal video e dal singolo del brano Aeroplane Bathroom. Il video è stato girato in un cimitero di aeroplani a Bangkok, in Thailandia.

Gordi, pseudonimo di Sophie Payten, è una giovane musicista australiana e grande interprete dei i generi del folk-elettronico, dell’indie-pop e dell’acoustic. Ha ricevuto attenzioni internazionali suonando nelle Sydney’s roads durante il periodo universitario. E  poi rilasciando singoli on line con il progetto Unearthed promosso dalla stazione radio australiana Triple J, finanziato dal governo.

I corteggiamenti internazionali portarono alla firma con l’etichetta statunitense Jagjaguwar nel febbraio 2016 e con l’etichetta australiana Liberation Music.

Il nuovo album in questione, Our Two Skins, è il secondo full lenght della sua carriera. Uscirà il 26 giugno per Jagjaguwar, anticipato dai brani Aeroplane Bathroom e Sandwiches.

La scrittura dell’album è iniziata nel 2017, dopo un periodo di radicali cambiamenti nella vita di Gordi. In quel momento stava per laurearsi in medicina e aveva da poco terminato una vecchia relazione amorosa per iniziarne una nuova. L’album si fa manifesto della voglia di cambiamento, di novità, dell’accettarsi e di ritrovarsi. 

La registrazione dell’album è avvenuta in uno sperduto cottage nelle campagne australiane. Si è prodotta con un gruppo di amici e musicisti professionisti tra cui Bon Iver, Chris Messina, Bruce Hornsby e altri non meno importanti.

In Sandwiches domina da protagonista la voce calda di Sophie Payten. Racconta della fine di una storia d’amore in cui emerge il desiderio dell’innamorato sofferente di riavere il cuore del proprio amato.
Il racconto messo in musica è coinvolgente e armonioso, ritmato da una profonda batteria e colorato da voci coriste leggere.

Aeroplane Bathroom nasce come dialogo con la propria anima. Con quella parte di noi che ci conosce meglio di chiunque altro. Un dialogo a cui partecipa un pianoforte e una voce dolce.  La voce ci accarezza e le note del piano fanno da spinta alla sensazione di sicurezza che questo brano produce.
Rendono l’atmosfera molto intima e personale.

In questo momento di emergenza sanitaria, Gordi è ritornata al suo lavoro di medico, prestando servizio nel Nuovo Galles del Sud.
Un altro importante risultato per l’artista australiana.

Queste le sue parole, riportate dall’NME Australia: “Da quando ho lasciato il mio lavoro come medico, è strano voltare completamente le spalle all’industria medica in questa crisi sanitaria”, ha detto.
“Ma gli ospedali hanno solo bisogno di quanti più medici possibile, quindi ho raggiunto l’ospedale in cui ho lavorato in precedenza per far loro sapere che sarei stata disponibile se avessero avuto bisogno di personale aggiuntivo ora che il Coronavirus inizia davvero a devastare i reparti di emergenza e le cliniche australiane”.

Commenti Facebook
CONDIVIDI
Pierpaolo Manfredi
Pierpaolo Manfredi, diplomatosi presso il Liceo Classico "Giuseppe Garibaldi" di Castrovillari, e attualmente studente universitario, ha da sempre raccolto stimoli intellettuali dai vari settori della società traducendoli in scritti di varia natura. Negli anni del Liceo ha contribuito con diversi articoli sul giornale scolastico ed ha avuto esperienze con La Repubblica on-line grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro. Attualmente collabora con diverse riviste culturali italiane, tra cui Il filo rosso, con sede a Cosenza, e L'isola che non c'era, con sede a Milano. Oltre che in italiano, parla e scrive correntemente in inglese e francese.