Home Musica I “modi ruvidi e turbolenti” del nuovo Bob Dylan

I “modi ruvidi e turbolenti” del nuovo Bob Dylan

177
CONDIVIDI
Bob Dylan False Prophet

Con False Prophet, terzo inedito pubblicato in due mesi, Bob Dylan annuncia il nuovo album intitolato Rough and Rowdy Ways, che sarà rilasciato il 19 giugno.

Continua il sogno dylaniano con un nuovo album dal titolo Rough and Rowdy Ways, in uscita il prossimo 19 giugno, annunciato con il nuovo inedito False Prophet.

Bob Dylan aveva pubblicato a fine marzo il profondo racconto degli anni Sessanta Murder Most Foul, lanciandosi capoclassifica nella Rock Digital Song Sales.

Poi, in aprile, arriva I Contain Multitudes e ora gli amanti della musica d’autore assistono a qualcosa di incredibile: è stato annunciato un nuovo progetto firmato dal Premio Nobel per la letteratura, che sarà disponibile a partire dal 19 giugno.

False Prophet si presenta come un lento blues con motivi di chitarre distorte che indaga circa l’esistenza umana, e infine, si rivolge a due donne, Mary Lou e Miss Pearl, cantando: Ciao Mary Lou/Ciao signorina Pearl/Le mie guide della flotta dagli inferi/Nessuna stella nel cielo brilla più di voi/Voi ragazze intendete fare affari e anche io.

E continua Sono il primo tra gli uguali/Secondo a nessuno/L’ultimo dei migliori/Puoi seppellire il resto/Seppelliscili nudi con il loro argento e oro/Mettili in terra e prega per le loro anime.

Questo brano presenta una cover misteriosa in cui compare uno scheletro vestito elegantemente con in mano uno siringa e un regalo misterioso.

La sua ombra si proietta sulla parete posteriore e disegna la sagoma di un uomo impiccato.

Dylan continua cantando: Tu non mi conosci Tesoro/ Tu non indovineresti mai che non sono nulla/ come il mio aspetto spettrale suggerirebbe che non sono un falso profeta/Ho appena detto quello che ho detto/Io sono qui per portare vendetta sulla testa di qualcuno.

Certamente per comprendere fino in fondo i testi di Bob Dylan bisogna prendersi del tempo.

Tempo che lui stesso si è preso per comporre questo nuovo album, ad otto anni da Tempest Per il momento non ci resta che attendere e gioire per quello che sarà il 77 album, tra studio, live e raccolte, di Bob Dylan.

Commenti Facebook
CONDIVIDI
Pierpaolo Manfredi
Pierpaolo Manfredi, diplomatosi presso il Liceo Classico "Giuseppe Garibaldi" di Castrovillari, e attualmente studente universitario, ha da sempre raccolto stimoli intellettuali dai vari settori della società traducendoli in scritti di varia natura. Negli anni del Liceo ha contribuito con diversi articoli sul giornale scolastico ed ha avuto esperienze con La Repubblica on-line grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro. Attualmente collabora con diverse riviste culturali italiane, tra cui Il filo rosso, con sede a Cosenza, e L'isola che non c'era, con sede a Milano. Oltre che in italiano, parla e scrive correntemente in inglese e francese.